HPE Blog, Italy
annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 

3 modi di aumentare la produttività con l’IT ibrido

MassimilianoG

 

HPE20160512179_800_0_72_srgb.jpgDall’articolo 3 ways to increase productivity with hybrid IT di Liz Alton

 

Uno dei primi esempi di utilizzo dello storage in ambiente IT ibrido è quello di The Social Equity Venture Fund, un’organizzazione senza scopo di lucro con sede a Boston, specializzata nell’aiuto alle imprese. Buona parte del loro lavoro deve fare affidamento alla tecnologia, che server per promuovere, raccogliere e analizzare le migliaia di domande di sovvenzione che ricevono ogni anno.   

Vediamo qui di seguito perché hanno scelto l’IT ibrido per gestire il loro grande flusso di lavoro, come è in grado di ottimizzare la produttività e come può essere utilizzato il loro esempio all’interno della vostra azienda.

1. Ottimizzare la produttività in tutto il mondo.

Il team che si occupa del fondo si trova spesso in giro per il mondo per partecipare a conferenze e tenere discorsi sulle loro opzioni di sovvenzione. Il flusso di lavoro è sempre in movimento e, per non perdere la produttività, è necessario fare ricorso a tecnologie che supportano la mobility.

 

Una soluzione di infrastruttura IT ibrida supporta gli elementi di produttività maggiormente necessari per chi lavora in giro per il mondo. Memorizzando i file necessari nel cloud, è possibile accedere a questi tramite cellulare o da un internet cafè in qualsiasi parte del mondo.


Le soluzioni Hybrid IT offrono il tipo di flessibilità ideale per ottimizzare la produttività, focalizzandosi su velocità e sicurezza.  

2. Supportare nuovi fabbisogni con l’infrastruttura corretta.


Jess Ulrich, direttore associato del fondo, ha notato che “l’adozione dell’IT ibrido ci ha dato la flessibilità tecnologica necessaria per essere sempre accesi e avere accesso globale alle informazioni. Inoltre, ci aiuta ad essere sempre in prima linea con i cambiamenti delle sovvenzioni.”

“L’infrastruttura ibrida ci ha aiutato a controllare i costi, focalizzandosi sui dati specifici a cui dobbiamo accedere in quel momento e utilizzando successivamente altre soluzioni per memorizzare i vecchi dati senza spendere molto,” dice Ullrich.

Per le aziende che stanno cercando una soluzione IT è necessario valutare attentamente le sequenze temporali dei processi. Il cloud può aiutare le aziende a memorizzare in modo efficiente le informazioni non regolarmente utilizzate ma necessarie a fini normativi aziendali.

3. Gestire la sicurezza (in modo sicuro)


La sicurezza dei dati è una delle maggiori preoccupazioni delle aziende. Per The Social Equity Venture Fund, l’obiettivo è proteggere la fase iniziale della ricerca insieme alle informazioni da fornire agli utenti.

In genere, questo tipo di flusso di lavoro viene memorizzato a livello locale e vengono inviati più documenti di routine (p.e. aggiornamento sottoscrittori) al cloud in modo da avere un accesso più semplice per chi lavora in remoto. L’adozione dell’IT ibrido fornisce maggiore controllo a livello di singolo flusso di lavoro per le aziende, permettendo maggiori decisioni in termini di sicurezza e diritti d’accesso.

 
Chiaramente, le aziende possono aumentare la loro produttività attraverso l’adozione dell’IT ibrido. È necessario analizzare sistematicamente il carico di lavoro, determinare le priorità e stabilire esattamente le linee guida per l’accesso e la sicurezza. Da qui si può partire per costruire la giusta infrastruttura e massimizzare la produttività.

 

Massimiliano Galeazzi
0 Kudos
Informazioni sull'autore

MassimilianoG

Marketing