HPE Blog, Italy
annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 

I 5 grandi progressi per portare l’Internet of Things a un nuovo livello

MassimilianoG

large (4).jpg

Dall’articolo Taking the Internet of Things to a new level with 5 big advancements di Doug Oathout, Vice President, HPE SMB, Service Provider & Agile Marketing HPE Software and Enterprise Group Marketing Hewlett-Packard Enterprise

 

Hewlett Packard Enterprise sta portando l’Internet of Things (IoT) ad un nuovo livello di maturità. Nel tentativo di rendere l’IoT più immediato, sicuro e affidabile, HPE sta introducendo il primo sistema convergente per l’IoT, una piattaforma analitica robusta in grado di fornire intuizioni e funzioni di machine learning, più sicurezza nell’IoT e nuovi servizi e capacità di aiutare i clienti a definire il loro Internet of Things.

Questi progressi rappresentano un importante passo in avanti nel mercato dell’assistenza per la tecnologia IoT nell’impresa. Indipendentemente dalle sfide industriali provocate dall’IoT, le aziende saranno in grado di fare leva sull’assistenza e sulle soluzioni HPE per raccogliere e analizzare i dati velocemente e in sicurezza da device, macchine e sensori.

HPE già da tanto tempo riconosce l’importanza dell’Internet of Things nell’economia delle idee e nella data-driven enterprise. Queste 5 innovazioni aumenteranno l’adozione e l’impatto delle tecnologie IoT e aiuteranno i clienti HPE a far salire la curva della strategia aziendale IoT.

small (1).png

I sistemi HPE Edgeline IoT: Data center compute power at the edge

HPE ha appena annunciato il primo sistema convergente per l’IoT, in grado di dare più forza sia al data center che alle funzioni di calcolo. HPE Edgeline EL1000 e Edgeline EL4000 mettono insieme calcolo, storage, sistemi enterprise-class e gestione dei device creando un unico grande device aziendale.

Progettato specificatamente per garantire precisione in settori come quello automobilistico, olio e gas e telecomunicazioni, i sistemi HPE Edgeline IoT aiutano le aziende a collegarsi coi dati anche in ambienti remoti, fornendo:

  • Acquisizione, gestione e analisi dei dati all’avanguardia, con visualizzazioni grafiche precise, senza il bisogno di trasmettere dati al data center o al cloud per effettuare le analisi
  • Bassi costi, decisioni veloci e grande sicurezza con trasmissione dati minima
  • Progettazione di livello industriale, in grado di sopportare temperature elevate tipiche deli ambienti con macchinari pesanti, grandi shock e vibrazioni

EL1000 e EL4000 sono ottimizzati per il processo di grandi quantità di dati fornendo risposte in tempo reale. Per esempio, un impianto di produzione di energia eolica può produrre 500GB di dati al giorno per ogni lama presente in una turbina. Con 3 lame per turbina e 125 turbine presenti nella struttura, i dati da trasmettere iniziano a diventare significativi. I sistemi HPE Edgeline IoT aiutano le aziende a decidere sul posto quali dati tenere e come agire.

 

small (2).png

Analisi dei dati IoT ai confini della rete

Le aziende utilizzano un numero sempre maggiore di device connessi e, per questo, il volume dei dati da gestire e analizzare aumenta a livello esponenziale. Questo non sarebbe un problema se non fosse che i dati, anziché risiedere in una rete locale, vengono generati al di fuori delle infrastrutture IT interne in ambienti operativi (es. produzione) o in postazioni remote, come le piattaforme petrolifere. Per questo le aziende hanno bisogno di una maniera pratica e conveniente per rendere efficacie il modo di prendere decisioni basate sui dati. Fortunatamente la soluzione esiste: Big Data analytics at the edge con i sistemi HPE Vertica e HPE Edgeline IoT EL4000.

La piattaforma di analisi HPE Vertica è oggi disponibile anche per l’IoT con Edgeline EL4000. Questa combinazione fornisce una soluzione pratica per l’analisi e la produzione di idee, tipicamente per le aziende che utilizzano grandi quantità di dati in modalità remota, senza latenza e grandi costi di spostamenti dei dati. HPE Vertica su Edgeline EL4000 fornisce analisi storiche e previsioni tramite algoritmi basati sul machine learning attraverso una larga gamma di casi si utilizzo di analisi IoT.

small (3).png

Sicurezza dinamica per la IoT device affidabili

L’Internet of Things richiede affidabilità. Le aziende hanno bisogno di sapere che i dati e i device IoT che interessano la rete siano integri e provengano da fonti sicure. Ma per la quantità di dispositivi sconosciuti presenti, non esiste un processo manuale sicuro.

Aruba, azienda del gruppo Hewlett Packard Enterprise, ha recentemente annunciato il sistema di gestione degli accessi ClearPass, che permette alle aziende di aggiungere, identificare, tracciare il profilo e mettere in sicurezza i nuovi (e sconoscuti) dispositivi IoT senza interventi manuali. ClearPass integra le infrastrutture di rete esistenti, automatizza i device IoT già in uso e gestisce in maniera dinamica la connessione dei nuovi device.

ClearPass è in grado di tracciare il profilo e autenticare i nuovi device IoT, rafforzare i criteri di protezione e scambiare gli status delle policy con altri sistemi di sicurezza, inclusi i sistemi di gestione dei dispositivi. Per esempio, uno stadio o un campus possono avere la necessità di autenticare, con sicurezza, migliaia di dispositivi mobile in poco tempo. Con questo sistema di gestione, l’autenticazione viene fornita dinamicamente ai dispositivi dei consumatori, garantendo i criteri di sicurezza. Una volta fornito l’accesso, ClearPass monitora tutte le attività per assicurare la programmazione e il rinforzo delle regole IT.

Con questo sistema diventa facile gestire grandi reti IoT.

Aruba ClearPass

"The Internet of Things— Game changer or security nightmare?".

 

small (4).png

Costruire esperienza: un workshop per trasformare, progettare e eseguire l’IoT

Internet of Things significa trasformazione. La potenza dei dati che viene fuori dalle imprese, devitce, macchine e infrastrutture porta grande visibilità ai processi, aiuta le aziende a difendersi dagli attacchi, incrementa la produttività e la profittabilità, identificando nuove opportunità di business. Per queste ragioni, Hewlett Packard Enterprise si impegna per aiutare i clienti a trasformare, progettare e far funzionare gli ambienti IoT.

Per agevolare l’obiettivo di aumentare le capacità IoT aziendali, HPE ha annunciato lo IoT Transformation Workshop (TW) per aiutare i clienti a definire la loro strategia IoT e allineare la tecnologia aziendale. Questa discussione aiuta i CIO e i manager a definire gli obiettivi e sviluppare una roadmap, con particolare attenzione a:

  • Aumento dell’efficienza e riduzione dei costi
  • Miglioramento delle attuali fonti di reddito
  • Creazione di una nuova customer experiences
  • Possibilità di innovare offerta e apertura a nuove opportunità di mercato

 

Partnerships e laboratori: promuovere le innovazioni IoT

Un’installazione IoT di successo richiede molte funzionalità che possono essere eseguite solo da più partner insieme. Per aiutare i nostri clienti a costruire un ecosistema complementare, Hewlett Packard Enterprise sta annunciando quattro IoT Innovation Labs.

In questi laboratori, i partner possono pensare a come applicare l’IoT nella loro industria, costruire e testare applicazioni e device in ambiente sicuro e affidabile, e collaborare sullo sviluppo delle soluzioni.

Hewlett Packard Enterprise: far crescere l’IoT per l’azienda

HPE sa benissimo quanto sia importante l’Internet of Things per l’efficienza e la crescita aziendale, sia oggi che nel futuro. Fornendo alle aziende strumenti critici per superare le grandi sfide IoT di oggi, HPE sta portando avanti con forza gli obiettivi in termini di innovazione e opportunità per i clienti.

 

Media release sulle soluzione convergenti HPE per l’IoT.

Seguiteci su Twitter: @HPE_IT

HPE Internet of Things homepage

Massimiliano Galeazzi
0 Kudos
Informazioni sull'autore

MassimilianoG

Marketing