HPE Blog, Italy
annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 

La virtualizzazione con Hewlett Packard Enterprise e Windows Server

MassimilianoG

2019-02-07 Virtualization.jpgI clienti PMI sono alla ricerca di soluzioni tecnologiche in grado di ridurre i costi, mettere al sicuro i loro dati e migliorare l’efficienza IT per raggiungere i loro obiettivi. Aiutali con una soluzione server che mette insieme la facilità di gestione, la virtualizzazione e la scalabilità di Windows Server con l’intelligenza di HPE ProLiant Gen10 e porta nuova linfa alla loro azienda.

 

Le piccole e medie imprese devono affrontare le stesse sfide aziendali delle grandi imprese, ma di solito dispongono di meno risorse. In poche parole, i tuoi clienti PMI devono sfruttare al meglio tutto quello che hanno per fare quello che serve risparmiando tempo e denaro. Se non hanno ancora virtualizzato la propria infrastruttura IT, potresti anche proporre questo. La virtualizzazione consente di allocare le risorse alle applicazioni in base alle diverse esigenze, in modo da poter eseguire più applicazioni su un singolo server; fare di più con meno gestendo più carichi di lavoro.

 

 

Le soluzioni di virtualizzazione HPE per piccole imprese aiutano a massimizzare le prestazioni e scalare le capacità di calcolo con efficienza, ottimizzando gli investimenti in hardware, software e manutenzione. Queste soluzioni sono delle componenti importanti, progettate e testate su server HPE ProLiant e ottimizzate per l’esecuzione di Windows Server.

 

Quando si parla di virtualizzazione per le PMI, si formano in genere 3 scenari chiave: il nuovo cliente della virtualizzazione, il cliente con hardware in fase di obsolescenza e il cliente sommerso dalla virtualizzazione. Diamo un’occhiata a questi scenari e vediamo quali sono le soluzioni da consigliare in base al tipo di cliente.

  • Il nuovo cliente della virtualizzazione è un cliente che non ha ancora utilizzato macchine virtuali. Per i clienti che gestiscono più server e PC insieme, la virtualizzazione consente di risparmiare sui costi e sulle risorse, offrire flessibilità e eliminare i tempi di fermo. HPE fornisce soluzioni per la virtualizzazioni testate per Windows Server 2016[1] Standard con Microsoft Hyper-V, ideali per questa tipologia di cliente, che di solito ha bisogno 2 o 4 macchine virtuali. Windows Server 2016 Standard include diritti per 2 macchine virtuali o, in alternativa, per 2 container Hyper-V una volta licenziati tutti i core del server. Per quanto riguarda l’opzione 2 macchine virtuali, HPE ha testato HPE ProLiant ML30 Gen10 come server tower e HPE ProLiant DL20 Gen10 per le soluzioni rack. Per 4 macchine virtuali consigliamo HPE ProLiant ML110 Gen10 per i tower o HPE ProLiant DL360 Gen10 per i server rack. Inoltre, HPE ha aggiunto anche un nuovo server rack a singolo socket AMD EPYC, HPE ProLiant DL325 Gen10, un'altra grande opzione.
  • Il cliente con hardware in fase di obsolescenza è uno che già utilizza macchine virtuali ma utilizza server vecchi. La virtualizzazione può aumentare i problemi di latenza se non si dispone di risorse sufficienti (elaborazione, memoria, larghezza di banda). Questi clienti hanno, in genere, bisogno di consolidare le loro vecchie macchine virtuali e cercare di aggiungerne di nuove. Spesso si inizia con 6-8 macchine virtuali, per poi doverne mettere sempre di più. Per i clienti che utilizzando le soluzioni per le piccole imprese HPE per la virtualizzazione che richiedono 6-8 macchine virtuali, è necessario prendere in considerazione HPE ProLiant ML350 Gen10 per una configurazione tower, mentre per una configurazione rack consigliamo HPE ProLiant DL380 Gen10 o HPE ProLiant DL385 Gen10. Sempre per questi clienti, la miglior scelta è Windows Server 2016 Standard. Se invece il tuo clienti va oltre le 12 macchine virtuali, meglio prendere in considerazione Windows Server 2016 Datacenter per ridurre al minimo i costi di licenza.  
  • Il cliente sommerso dalla virtualizzazione utilizza macchine virtuali ma è preoccupato per il loro proliferarsi e per i costi di licenza. Il proliferarsi delle macchine virtuali può essere un vero problema, soprattutto per gli alti costi di licenza delle macchine inutilizzate. Gli strumenti possono essere utilizzati per controllare le macchine virtuali poco utilizzate, in modo che i clienti possano comprendere le loro reali esigenze. Le soluzioni per le piccole imprese HPE per la virtualizzazione aiutano a fare la scelta giusta per i server HPE ProLiant Gen10. Per i clienti che vogliono mettere tutte le macchine virtuali in un unico server, consigliamo HPE ProLiant DL560 Gen10, una vera e propria potenza in grado di gestire fino a 16 macchine virtuali. Windows Server 2016 Datacenter è l’opzione ideale, in quanto fornisce istanze virtuali illimitate.


Non importa quali sono i requisiti di virtualizzazione di cui i tuoi clienti hanno bisogno. Con le soluzioni per le piccole imprese HPE per la virtualizzazione li puoi aiutare a raggiungere importanti risultati. Per ulteriori informazioni hpe.com/info/smb/servers

 

 


Hai domande sui prodotti e le soluzioni HPE OEM Microsoft, su Windows Server o sui server HPE? Entra a far parte della community di Coffee Coaching per tenerti sempre aggiornato sulle ultime novità HPE OEM Microsoft e interagire con gli esperti HPE e Microsoft.

Seguici su Twitter | Unisciti al gruppo LinkedIn Clicca Mi Piace su Facebook | Guardaci su YouTubeMandaci una mail

 

[1] Informazioni simili su questo argomento ma relative a Windows Server 2019 si possono trovare sul blog post Windows Server 2019 Standard-Windows Server 2019 Datacenter

Massimiliano Galeazzi
0 Kudos
Informazioni sull'autore

MassimilianoG

Marketing