HPE Blog, Italy
annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 

Le 5 sfide dell’IoT nell’industria: salvarsi con tecnologie innovative

MassimilianoG

 

Dall’articolo 5 challenges of Industrial IoT: Edge computing to the rescue di JR Fuller large (17).jpg(@JRFuller321), WW Business Development Manager for IoT Edgeline Systems

 

Per poter sfruttare al meglio le nuove opportunità portate dall’Internet of Things(IoT), è necessario analizzare più dati e più velocemente, al minor costo possibile. È da qui che l’IoT è diventato dirompente: invece di spostare enormi quantità di dati dal loro punto di partenza a un datacenter o cloud, diventa necessario sfruttare le grandi capacità di calcolo per implementarle sul campo, rimuovendo la latenza e i costi di trasmissione dei dati.

Questo è quello che chiamiamo “shifting to the left”. Le tradizionali architetture IT spostano i dati ai lati del data center (o del cloud). I sistemi di ultima generazione invece le intuizioni verso sinistra, più vicino a dove sono le “cose”.

shift.jpg

Mantenere i dati locali

I sistemi di ultima generazione stanno rivedendo completamente tutte le limitazioni che erano tipiche del processo dati; il risultato è quello di poter risolvere le nuove sfide derivanti dal trend dell’IoT. Ecco quali sono le 5 sfide principali e come vengono risolte dai sistemi di ultima generazione.

 

small (6).png

Sfida #1: Time-to-insight

La latenza durante il trasferimento dei dati non permette la risposta in tempo reale e può creare gravi ripercussioni sul sistema, riducendo il “time-to-insight” e, di conseguenza, rallentando i tempi di azione delle aziende. I sistemi di ultima generazione rimuovono questi problemi, permettendo ai Big Data di essere intuitivi più rapidamente. Idee e azioni più presto e meglio.  

 

small (7).png

Sfida #2: Costi

Il processo dei dati ai confini della rete, ovvero là dove si trovano le “cose”, permette di salvaguardare la banda di rete e di risparmiare denaro in due modi:

  • Utilizzando meno banda larga, in modo da dover così pagare meno per la banda stessa
  • Liberando un po’ di banda larga per gli utilizzi aziendali critici

 

small (8).png

Sfida #3: Sicurezza

L’elaborazione dei dati ai confini della rete consente di limitare la probabilità di violazione o furto dei dati, grazie al fatto che gli stessi rimangono all’interno di una rete locale. È possibile, inoltre, limitare ulteriormente la vulnerabilità utilizzando sistemi di gestione della connettività, basati su criteri IT definiti e in grado di aggiungere o rimuovere i dispositivi dalla rete. 

 

small (9).png

Sfida #4: Conformità

Quando i dati attraversano i vari confini geografici, essi possono essere soggetti a nuove leggi e regolamenti che richiedono diligenza (e spese) per diventare conformi. Le aziende devono quindi depersonalizzare o mascherare i dati prima di trasmetterli da altre parti. L’IT di ultima generazione consentono di adottare sistemi di geo-recinzione in modo da far evitare alle aziende di entrare in conflitto con i vari ordinamenti.

 

small (10).png

Sfida #5: Duplicazione dei dati e danneggiamento

Più si utilizza una cosa, più è facile che si rompa. Con l’IoT, spostare i dati attraverso le reti non solo è più costoso, ma diventa anche meno affidabile. Più dati ci sono, più il sistema è danneggiabile. L’IT di ultima generazione consente di ridurre i requisiti di calcolo e storage nel data center, rendendo il sistema più semplice, facendo risparmiare denaro e limitando le possibilità di danneggiamento.

Massimiliano Galeazzi
0 Kudos
Informazioni sull'autore

MassimilianoG

Marketing