HPE Blog, Italy
annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 

Non avere paura dei tempi di fermo. Storage Spaces Direct e i server HPE tengono i dati attivi!

MassimilianoG

Le infrastrutture storage iperconvergenti con Storage Spaces Direct su server HPE ProLiant ML350 Gen10 consentono alle organizzazioni di utilizzare il server tower a 2 processori più potente e versatile, con drive locali collegati per creare alta disponibilità, alta scalabilità e software-defined storage a un costo più contenuto rispetto a quello dei tradizionali array SAN o NAS. Questa soluzione aiuta a tenere l’attività aziendale sempre in funzione e a aumentare l’efficienza IT riducendo i costi e le complessità.  


Storage Spaces Direct è incluso a Windows Server 2019 Datacenter, che contiene molte nuove e più potenti funzioni quali:

  • Possibilità di memorizzare fino a 10 volte più dati sullo stesso volume, con deduplica e compressione per i volumi ReFS, lasciando molto più spazio e minimizzando l’impatto sulle prestazioni.
  • Prestazioni senza precedenti con il supporto nativo per la memoria persistente.
  • Funzionamento continuo anche dopo due guasti harware contemporanei grazie al nuovo software resiliente. La resilienza annidata per l’infrastruttura iperconvergente a due nodi nell’edge fornisce spazio storage sempre accessibile, sia per app che per macchine virtuali anche in caso di arresto di un nodo del server e di unità guasta nell’altro nodo.
  • Gestione e monitoraggio di Storage Spaces Direct con il nuovo Dashboard e l’esperienza di Windows Admin Center.
  • Visibilità sull’utilizzo delle risorse più chiara e maggiori prestazioni con Performance History.
  • Vantaggi su scala multi-petabyte: Storage Spaces Direct per Windows Server 2019 supporta fino a 4 petabytes (PB) di capacità nominale per storage pool.
  • Prestazioni di Mirror Accelerated Parity 2 volte superiori rispetto a Windows Server 2016 grazie all’ottimizzazione.
  • Facile identificazione dei drive con la latenza anomala con monitoraggio proattivo e rilevamento integrato.
  • Gli amministratori possono delimitare manualmente l’allocazione dei volumi per aumentare la tolleranza d’errore.

 

Storage Spaces Direct su server HPE ProLiant ML350 Gen10 fornisce un’infrastruttura sicura per organizzazioni di tutte le dimensioni. Questo server tower dual-socket, con  prestazioni, espandibilità e affidabilità comprovate, rappresenta  la scelta ideale per PMI in espansione, sedi distaccate di aziende più grandi e data center aziendali. Il server HPE ProLiant ML350 Gen10 sfrutta la famiglia di processori scalabili Intel® Xeon® per ottenere fino al 71%1 di incremento delle prestazioni e fino al 27% di aumento dei core2

 

Dai alla tua azienda un dolcetto per Halloween e rendi i tempi di fermo meno spaventosi. Tieni i dati sempre disponibili con Storage Spaces Direct su server HPE ProLiant ML350 Gen10.

 

Per saperne di più:

Le soluzioni Storage Spaces Direct (S2D) e Windows Server Software Defined (WSSD) di HPE [VIDEO]

Windows Server 2019 Standard-Windows Server 2019 Datacenter

 

  1. I numeri di Intel. Incremento delle prestazioni fino al 71% nei processori Intel Xeon Platinum rispetto alle prestazioni medie di E5 v4 della generazione precedente, in base ai calcoli benchmark standard di settore, confrontando i processori della famiglia Intel Xeon Platinum 8180 a 2 socket e E5-2699 v4. Qualunque differenza nel design o nella configurazione dell'hardware o del software di sistema può influire sulle prestazioni effettive. Maggio 2017.
  2. Incremento delle prestazioni di Intel Xeon Platinum fino al 27% rispetto alla generazione precedente, confrontando i processori Intel Xeon Platinum 8180 (28 core) a 2 socket con E5-2699 v4 (22 core) Calcolo: 28 core / 22 core = 1,27 = 27%. Maggio 2017.
Massimiliano Galeazzi
0 Kudos
Informazioni sull'autore

MassimilianoG

Marketing