IT e Trasformazione Digitale
annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 

Come vendere HPE Windows Server ROK in 4 semplici passaggi

MassimilianoG

Circa un mese fa abbiamo parlato delle licenze HPE Reseller Option Kit (ROK) per Windows Server e dei vantaggi per i clienti e i partner rivenditori.
**Se te lo sei perso puoi recuperare qui: “ROK on! Con HPE Reseller Option Kit per Windows Server” Blog e Video

 

Adesso che sappiamo cos’è HPE ROK, entriamo un po’ più in profondità della cosa e scopriamo come vendere queste licenze seguendo 4 semplici passaggi. Sei pronto?

 

 

  1. Scegli il server HPE ProLiant, rack o tower, che risponde meglio ai carichi di lavoro richiesti dall’azienda

Con i server HPE ProLiant rack e tower è possibile offrire agilità, sicurezza e controllo dei costi per tutta l’infrastruttura ibrida IT dei tuoi clienti. I server HPE, sia rack che tower, sono tutti progettati per gestire differenti carichi di lavoro. Ciascuna famiglia server è ottimizzata in base a specifici casi di utilizzo. I server tower HPE (ovvero la famiglia server ML) offrono una soluzione valida, semplice ed efficacie e sono la scenta ideale per chi lavora in remoto, per chi ha filiali o per le aziende in fase di crescita. Il nuovo portfolio rack di HPE ProLiant Gen10 (famiglia server DL) offre ai clienti scelte flessibili e un design versatile, insieme a maggior efficienza energetica, che, in ultima analisi, può aiutare ad abbassare i costi di ownership. Quando scegli il server ideale per i tuoi clienti devi tenere sempre presente il budget a disposizione, lo spazio disponibile in ufficio, i programmi di crescita futuri e tutte le caratteristiche necessarie per operare in conformità con le normative vigenti.

 

  1. Scegli una licenza base HPE Windows Server ROK

Una volta selezionato il server ideale per i tuoi clienti in base ai loro carichi di lavoro, è il momento di selezionare le licenze HPE Windows Server Reseller Option Kit più adatte da abbinare. Così come i server HPE sono disponibili in diverse forme e dimensioni per adattarsi alle esigenze delle singole aziende, anche le licenze Windows Server ROK di HPE sono disponibili in diverse versioni, 3 per l’esattezza: Essentials, Standard e Datacenter.

  • Windows Server 2016 Essentials: ideale per i clienti PMI che richiedono requisiti IT di base e che consentono l’utilizzo per un massimo di 25 utenti o dispositivi, non richiede Client Access Licenses (CAL) e si può usare solo per server a 1 o 2 processori (indipendentemente dal numero di core)
  • Windows Server 2016 Standard: ideale per i clienti PMI con requisiti IT sempre più importanti e che richiedono funzionalità avanzate, supporto distribuito per diversi uffici e un metodo flessibile di virtualizzare l’ambiente. La versione Standard consente l’accesso a un numero illimitato di utenti e dispositivi, ciascuno con la sua licenza CAL (che vedremo nel passaggio 3), e 2 ambienti sistema operativo (OSE o macchine virtuali) una volta licenziati tutti i core fisici di un server (per ogni 2 macchine virtuali da aggiungere, è necessario licenziare di nuovo tutti i core).
  • Windows Server 2016 Datacenter: ideale per aziende di tutte le dimensioni, con carichi di lavoro IT esigenti e che richiedono grandi capacità di storage, virtualizzazione e distribuzione delle applicazioni. Datacenter è la versione di Windows Server 2016 più completa e offre diverse funzioni non disponibili con Standard e Essentials, come Storage Spaces Direct, Storage Replica, Shielded Virtual Machines e Host Guardian Service. Così come per Standard, anche Datacenter consente l’accesso a un numero illimitato di utenti o dispositivi, ciascuno con la sua licenza CAL. Tuttavia, a differenza di Standard, Datacenter fornisce diritti per sistemi operativi virtuali illimitati, una volta concessi in licenza tutti i core fisici.

 

  1. Aggiungi le Client Access Licenses (CAL)

Per ogni utente o dispositivo che deve accedere direttamente o indirettamente a Windows Server 2016 viene richiesta una User CAL o Device CAL. Inoltre, viene richiesta anche una licenza Remote Desktop Service (RDS) CAL per gli utenti che devono accedere ai singoli programmi o a tutto il sistema in remoto, utilizzando la funzione Remote Desktop Protocol di Windows Server. Puoi ottenere ulteriori dettagli sui vari tipi di CAL e su come garantire ai tuoi clienti le licenze corrette guardando il nostro video dal titolo “Cosa sono le Windows Server Client Access Licenses (CAL)”.   

 

  1. Controlla la soluzione server per garantire che tutti i core del processore siano adeguatamente concessi in licenza e aumenta l’offerta quando sono necessarie ulteriori licenze HPE Windows Server 2016 ROK

Con Windows Server 2016, Microsoft ha introdotto il modello di licenza basato sul core. Per concedere la licenza a un server fisico, tutti i core fisici devono essere concessi in licenza, Ciascun server richiede un minimo di una licenza base Windows Server 2016, che copre 16 core (il numero minimo di core per server richiesto per una licenza basata sul core). Se un server dispone di più di 16 core, sono richieste licenza aggiuntive per la licenza dei core rimanenti nel server. Le licenze aggiuntive sono richieste anche per i clienti che hanno bisogno di più di 2 diritti di macchine virtuali per Windows Server 2016 Standard (ricordati che Standard fornisce diritti per un massimo di due macchine virtuali quando tutti i core fisici nel server sono concessi in licenza, per ogni due macchine virtuali aggiuntive, tutti i core del server devono essere concessi in licenza utilizzando licenze aggiuntive). HPE, al momento, offre licenze aggiuntive per Windows Server 2016 per 2, 4 o 16 core, sia su Standard che Datacenter.

 

Tieni in mente questi 4 semplici passaggi e la vendita delle licenze HPE ROK sarà un gioco da ragazzi:

  1. Scegli il server HPE ProLiant ML o DL ideale a soddisfare i requisiti dei carichi di lavoro dei tuoi clienti
  2. Scegli la licenza HPE OEM Windows Server Reseller Option Kit (ROK) ideale da abbinare con il loro nuovo server Gen10 (e che si adatta meglio alle loro esigenze IT)
  3. Aggiungi le Windows Server Client Access Licenses (CAL) in base alle loro esigenze aziendali
  4. Espandi l’offerta con le licenze aggiuntive Windows Server 2016

 

 

 


Hai domande sui prodotti e le soluzioni HPE OEM Microsoft, su Windows Server 2016 o sui server HPE? Entra nella community di Coffee Coaching per tenerti sempre aggiornato sulle ultime novità HPE OEM Microsoft e interagire con gli esperti HPE e Microsoft.  

Seguici su Twitter | Unisciti al gruppo LinkedIn Clicca Mi Piace su Facebook | Guardaci su YouTubeMandaci una mail 

 

Massimiliano Galeazzi
0 Kudos
Informazioni sull'autore

MassimilianoG

Marketing