IT e Trasformazione Digitale
annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 

GDPR. I tuoi clienti sono pronti?

MassimilianoG

 

Con 720 milioni di tentativi di hacking che si verificano in tutto il mondo ogniHPE20161102010_800_0_72_RGB(Italia).jpg 24 ore1 e una perdita media di 9 milioni di dollari all’anno a causa dei crimini informatici2, la sicurezza deve diventare il primo pensiero quando si parla di server. In risposta a queste continue minacce, il Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR, General Data Protection Regulation), uno degli argomenti principali degli ultimi eventi IT come l’HPE Italian Partner Summit e Microsoft Inspire, è stato elaborato per rafforzare e standardizzare la tutela della riservatezza dei dati personali per i residenti dell'Unione Europea (UE).


Il GDPR è entrato in vigore lo scorso maggio 2018 e sostituisce la Direttiva Europea del 1995, che rappresenta l'ultima normativa UE di rilievo in materia di protezione dei dati personali. La conformità al GDPR è fondamentale per chiunque operi nei paesi dell'UE. Chiunque intenda operare nell'Unione Europea e/o lavorare con i dati dei suoi residenti deve verificare la propria conformità al GDPR. Questo significa identificare il rischio dei dati e rafforzare la tecnologia in modo da proteggerli adeguatamente. L'inadempienza comporterà sanzioni fino a 20 milioni di euro o al 4% del fatturato (in base alla cifra più alta).

 

HPE possiede una competenza provata per quanto riguarda calcolo, storage, rete e sicurezza delle sue infrastrutture ed è in grado di assistere direttamente i suoi clienti, in modo da assicurare loro la conformità con il GDPR attraverso soluzioni leader sul mercato con funzioni di sicurezza incorporate. HPE è l’unico fornitore a offrire la “Silicon Root of Trust”, una radice di attendibilità, presente nei server HPE ProLiant Gen10, che crea un’impronta digitale nel silicio e garantisce che il server non verrà mai avviato con un firmware compromesso.

 

La combinazione Windows Server 2016 con i server Gen10 aggiunge ulteriori livelli di protezione, tutti di serie sul sistema operativo server, in modo da salvaguardare ulteriormente le violazioni della protezione. Le funzionalità principali all’interno di Windows Server consentono di implementare in modo efficiente ed efficace i meccanismi di protezione e privacy necessari per la conformità al GDPR. Queste funzionalità da sole non garantiscono la conformità, ma certo potranno darti una forte mano nel raggiungerla.  

 

Non c’è miglior momento per invitare i tuoi clienti a scegliere i server HPE ProLiant Gen10 con Windows Server 2016.

 

Per maggiori dettagli su GDPR e su come HPE e Microsoft possono aiutarti ad essere conforme alla normativa clicca su:

 

 


Hai domande sui prodotti e le soluzioni HPE OEM Microsoft, su Windows Server o sui server HPE? Entra nella community di Coffee Coaching per tenerti sempre aggiornato sulle ultime novità HPE OEM Microsoft e interagire con gli esperti HPE e Microsoft.

Seguici su Twitter | Unisciti al gruppo LinkedIn Clicca Mi Piace su Facebook | Guardaci su YouTubeMandaci una mail

 

 

  1. CNBC 2016.
  2. 2016 Cost of Cyber Crime Study & the Risk of Business Innovation– Ponemon Institute.
Massimiliano Galeazzi
0 Kudos
Informazioni sull'autore

MassimilianoG

Marketing