HPE Blog, Italy
annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 

Andare avanti con fiducia gestendo la crescita dei Big Data

medium (3).jpg

Dall’articolo Comply with Confidence While Managing Big Data Growth di Bill Mannel, VP & GM – HPC, Big Data & IoT Solutions, HPE Servers

La rapida espansione dei Big Data insieme alla necessità di effettuare cambiamenti normativi ha reso il settore dei servizi finanziari sempre più complesso.

Alcune riforme finanziare come Dodd-Frank, CCAR, SEC 17a-4 e SOX continuano a mettere sempre più pressione sulle organizzazioni finanziarie e obbligano i dipartimenti IT a migliorare le strategie di governance delle informazioni, in modo da rispondere velocemente e con efficacia in caso di audit. In un recente Enterprise Strategy Group report è stato confermato che le iniziative di rispetto delle normative sono considerate tra le maggiori priorità degli IT manager impiegati nel settore dei servizi finanziari. 

large (5).jpg

Per di più, il volume di dati generato dagli istituti finanziari, investitori e impiegati sta crescendo in maniera esponenziale. Il settore finanziario è considerato uno di quelli maggiormente colpito dalla mole di dati; la sola borsa di New York raccoglie 1 terabyte di informazioni al giorno e il continuo utilizzo di strumenti come il banking online e delle app per il pagamento online vedono questo fenomeno in costante crescita. 

Se in passato Big Data e conformità normativa venivano considerate due cose separate, oggi sono due elementi molto connessi tra loro. I requisiti normativi si evolvono e si espandono sempre di più e, di conseguenza, sono sempre maggiori i dati da raccogliere, analizzare e archiviare per assicurare la conformità. Per contro, più dati si generano, più è grande la necessità di fornire norme in grado di assicurare la manutenzione, l’archiviazione e la protezione delle informazioni finanziarie sensibili.

Consideriamo questo esempio: le linee guida di Know Your Customer richiedono alle banche di verificare l’identità dei loro clienti in modo da ridurre le frodi, il riciclaggio di denaro, i furti di identità e il finanziamento del terrorismo. Per fare questo le organizzazioni devono fare leva sulle analitiche Big Data, in modo da raccogliere ed esaminare le informazioni sull’identità dei clienti, metterli insieme a lunghe liste di gruppi conosciuti e definire il rischio dei clienti in base ai loro comportamenti nelle transazioni. 

Tutte queste attività, aggravate significativamente dai vari regolamenti, aumentano drammaticamente il volume di Big Data che le istituzioni finanziarie devono gestire ogni giorno. Di conseguenza, i dipartimenti IT delle aziende finanziarie stanno lottando per soddisfare le sempre maggiori esigenze di storage e di scalabilità delle infrastrutture in modo da poter rispondere alla sempre più crescente quantità di dati.

Quindi, le organizzazioni finanziarie, come possono semplificare la gestione dei Big Data e rimanere allo stesso tempo al passo con i requisiti di conformità in modo da andare avanti con fiducia?

La semplificazione delle infrastrutture storage aziendali è sicuramente una mossa vincente, tenendo conto del fatto che la complessità dei regolamenti ha completamente stravolto la maggior parte dei sistemi storage di solito utilizzati dalle organizzazioni finanziarie. Le soluzioni object storage consentono migliore scalabilità, in modo da poter soddisfare la crescente domanda di Big Data generata dai servizi finanziari.

Le soluzioni di archiviazione basate sull’object storage portano miglioramenti alle infrastrutture IT finanziarie in questi termini:

  • Formati mediali, applicazioni e location possono operare in maniera simultanea.
  • Alto grado di sicurezza dei dati che assicura, ai dati finanziari sensibili, protezione contro le minacce esterne.
  • Scalabilità cloud, che garantisce al sistema di attarsi in caso di cambio di piattaforma.
  • Riduzione dei costi dal 50 al 70%, con diminuzione significatica del TCO.

Conformità alle normative e gestione dei Big Data si stanno integrando sempre di più e le organizzazioni finanziarie più lungimiranti troveranno più velocemente la via per ottimizzare le pratiche e ottenere più efficienza, rispettare le conformità e ridurre i costi. Facendo leva sul private cloud per l’archiviazione dei dati finanziari a rischio conformità, le organizzazioni possono trasformare le infrastrutture storage e migliorare le capacità di archiviazione riducendo i costi.   

Il successo nel settore dei servizi finanziari dipende oggi dalla capacità di mitigare il rischio e di essere al passo con una regolamentazione in continua evoluzione, che richiede maggiori investimenti in soluzioni storage per Big Data. Una soluzione di archiviazione end-to-end che mira a soddisfare i requisiti delle organizzazioni finanziarie permetterà alle aziende di rispettare le conformità nonostante la continua crescita dei Big Data.

 

Massimiliano Galeazzi
0 Kudos
Informazioni sull'autore

MassimilianoG

Faccio attività di Marketing all'interno del team Microsoft OEM di HPE. Gestisco Coffee Coaching, la community dedicata ai rivenditori con tutte le novità HPE-Microsoft per le PMI.