HPE Blog, Italy
annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 

Confrontare i costi dell’IT tradizionale con quelli dell’iperconvergenza

 

Dall’articolo Time to upgrade your infrastructure? Weighing the costs of traditional vs. hyperconverged di WhitneyGarcia

 

Nuovi telefoni, nuove automobili……a tutti piacciono gli aggiornamenti tecnologici. Ma come facciamo a sapere quando è il momento giusto per aggiornare? Il buon senso ci dice che, nel momento in cui i costi di manutenzione iniziano a superare i costi di aggiornamento, bigstock-Weight-Scale--107266037.jpgallora è il caso di iniziare a guardarsi intorno.

 

Molte aziende stanno valutando l’adozione di infrastrutture iperconvergenti nel tentativo di frenare l’escalation dei costi di manutenzione e della complessità nel data center. Ma come si fa a sapere se è necessario cambiare?

Il costo (non così tanto) nascosto dell’IT tradizionale

La prima cosa da calcolare sono i costi di manutenzione corrente. Tenete presente che le medie imprese e molti uffici remoti sono dotati ancora di sistemi IT obsoleti, che non sono progettati per migliorare l’agilità. Questi sistemi sono spesso molto complessi e troppo difficili da mantenere, creando sili di dati e di gestione che portano alla proliferazione delle macchine virtuali e all’isolamento dell’IT.

Questo tipo di infrastruttura IT è disgiunta e formata da sili compute, storage e SAN indipendenti, dedicati a specifiche applicazioni aziendali. Le applicazioni e i servizi di oggi in continuo cambiamento (come cloud computing, virtual desktop infrastructure e DevOps) richiedono un’infrastruttura IT più agile, scalabile e accessibile. I data center moderni, inoltre, richiedono semplicità in modo da tenere basse le spese operative. Assumere specialisti IT sul posto sta diventando sempre più un lusso che poche medie imprese o uffici remoti possono permettersi.  

Risparmiare con l’iperconvergenza

Secondo uno studio recente fatto dalla società di analisi Gartner Inc., i sistemi iperconvergenti costituiranno il segmento di crescita più rapido di tutto il mercato dei sistemi integrati per il 2019. I clienti, dice sempre lo studio, stanno gravitando verso soluzioni iperconvergenti per semplificare operazioni, risparmiando denaro.  

Per via della loro configurazione all-in-one, i sistemi iperconvergenti permettono di costruire, scalare e proteggere l’infrastruttura IT con più convenienza ed efficacia rispetto alle soluzioni oggi disponibili. L’intelligenza software-defined riduce la gestione delle operazioni, fornisce approvvigionamento automatico alle risorse di elaborazione e capacità di storage per carichi di lavoro dinamici.

Iniziare in piccolo e scalare in base alle necessità

Le soluzioni iperconvergenti non sono tutte uguali. Per determinare quella più adatta, è necessario vedere quanto si risparmia in termini di spese di capitale e spese operative. HPE offre soluzioni convergenti a basso costo di scalabilità e in grado di supportare un maggior numero di macchine virtuali, che significa meno costi per hardware e software. Non è necessario un nuovo apparecchio per aggiungere storage(se avete spazio in nodi già esistenti) e non sono necessarie apparecchi aggiuntivi per il backup dei dati.

Le soluzioni HPE Hyper Converged sono molto facili da implementare e rendono non più necessaria la gestione sul posto di server, storage e rete, facendo risparmiare ancora più tempo e denaro.

Per maggiori dettagli:

Sistemi HPE Hyper Converged

Massimiliano Galeazzi
0 Kudos
Informazioni sull'autore

MassimilianoG

Faccio attività di Marketing all'interno del team Microsoft OEM di HPE. Gestisco Coffee Coaching, la community dedicata ai rivenditori con tutte le novità HPE-Microsoft per le PMI.