HPE Blog, Italy
annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 

Le novità sulle licenze aggiuntive per Windows Server 2012 Standard

2015-09-16 Blog 699x466(ITA).jpgLe licenze HPE OEM per Windows Server 2012 e 2012 R2 Standard supportano fino a due processori fisici e fino a 2 macchine virtuali. Se i vostri clienti desiderassero licenziare ulteriori processori e/o macchine virtuali, è necessario acquistare delle licenze aggiuntive.

 

La modalità d’acquisto delle licenze è cambiata e sono molte le novità e i vantaggi che HPE ha riservato a voi e ai vostri clienti. Vediamoli insieme riassunti in questa tabella.

 

Modalità d’acquisto precedente

Nuova modalità d’acquisto

Le licenze possono essere acquistate solo al momento della vendita del server insieme al sistema operativo.

Le licenze possono essere acquistate dal cliente sia in fase di acquisto del nuovo server che dopo la vendita del server, nel caso in cui sia già stata acquistata in precedenza una licenza base OS OEM da HPE. Anche le CAL (Client Access Licenses), possono essere acquistate dopo la vendita del sistema operativo.

Questo consente la possibilità di acquistare le licenze facilmente, sia adesso che in futuro in base alle esigenze aziendali, e permette di far crescere le opportunità di vendita e di mantenere costanti le relazioni con i clienti

Nota: non è necessario fornire la prova d’acquisto della licenza OS Base originale.

Le licenze aggiuntive non sono trasferibili da un server all’altro (devono stare sul server con il quale sono state vendute)

Le NUOVE licenze aggiuntive possono essere trasferite su un altro server! I diritti possono essere riassegnati a qualsiasi altro server con licenza base Windows Server 2012 o 2012 R2 Standard Base installata.

Nota: la riassegnazione dei diritti non può essere effettuata per brevi periodi (ad esempio, meno di 90 giorni).

Consegna: le licenze per più una licenza base aggiuntiva con 1 certificato di autenticità (COA) per ciascuna licenza apposta al server, al momento della vendita (‘License Stacking’).

Le licenze aggiuntive non includono supporti ridondanti e certificazioni COA classiche. Includono solo un Tracking COA per il controllo della conformità di licenza e non includono una activation key. I clienti possono attivare quindi le macchine virtuali con il license key della licenza Base OS originaria collegata col server.

 

Per quanto riguarda il prezzo delle licenze, HPE userà gli stessi parametri utilizzati da Microsoft, che riflettono il valore aggiunto derivante dalla nuova offerta,  mentre i prezzi HPE rimangono allineati con le altre offerte OEM e Microsoft Commercial (COEM).

Per qualsiasi domanda non esitate a contattare il team di Coffee Coaching inviando un’e-mail all’indirizzo coffeeco_it@hpe.com.

Massimiliano Galeazzi
0 Kudos
Informazioni sull'autore

MassimilianoG

Faccio attività di Marketing all'interno del team Microsoft OEM di HPE. Gestisco Coffee Coaching, la community dedicata ai rivenditori con tutte le novità HPE-Microsoft per le PMI.